Single Blog Title

This is a single blog caption

Chi ben comincia

Pronti ad accendere i motori e la passione: domenica al Valle Anzuca di Francavilla ci sarà l’esordio stagionale casalingo per la Di Carlo Spa Altino Volley.
Sono tante le novità per la squadra rossoblu: la prima, è che purtroppo da questa stagione ha dovuto lasciare il Pala Silvestrina per motivi legati alla sicurezza in base alle nuove normative vigenti.
La roccaforte dell’Altino, che ha visto le proprie beniamine sfiorare il sogno promozione nei playoff della scorsa stagione, quest’anno è stata sostituita dal palazzetto di Francavilla grazie anche alla disponibilità della società di casa e dell’amministrazione che ci ha accolto con amicizia e in spirito di collaborazione.
Inoltre da quest’anno il club può vantare come main sponsor un brand importante come il gruppo Di Carlo che ha sposato il progetto di crescita e di ambizione del sodalizio guidato dal presidente Aniello Papa: “Noi non crediamo nei miracoli – ha detto il patron dell’Altino -, ma nel lavoro e nell’impegno e le nostre ragazze, insieme a noi e a tutto lo staff, stanno dimostrando con la loro abnegazione e con il sudore di credere in questo progetto e nel gruppo.
Già nel precampionato abbiamo potuto constatare che le belle individualità che formano la nostra squadra si sono amalgamate creando un ottimo gruppo all’interno e all’esterno del campo.
Sono convinto che se ciascuno di noi, dalla dirigenza allo staff tecnico, passando per le ragazze e fino ad arrivare ai tifosi darà il proprio contributo sarà, di nuovo una stagione straordinaria.
Ovviamente non c’è futuro senza le giovani leve e sono felice e orgoglioso di annunciare questo nuovo progetto in cui credo fortemente il Pav, progetto Abruzzo Volley.
Una collaborazione fattiva e un vero e proprio consorzio di club che mirano a creare l’eccellenza nel settore giovanile”.
Intanto all’esordio esterno capitan Chiara Spagnoli e compagne hanno riportato una grandissima vittoria contro l’Emilbronzo Volley Montale per 2-3.
Le emiliane hanno costruito una squadra per salire in serie A ingaggiando, tra le altre, la fortissima Aguero (centinaia di presenze in nazionale e partecipazione a innumerevoli Olimpiadi!) che con questa categoria non c’entra davvero nulla, mettendo subito in chiaro il ruolo da protagonista che vuole ricoprire in questa stagione: eppure, la piccola, grande Altino di mister Di Rocco dopo aver accusato un (giustificato) timore reverenziale hanno preso in mano il match riportando a casa la prima vittoria.
Domenica, dunque esordio casalingo al Valle Anzuca contro il Moie, che sabato è uscita sconfitta tra le mura amiche contro il Quarrata.
Dopo aver vinto il primo set, ha dovuto cedere il passo alle toscane che hanno giocato alla grande i successivi tre set. Il Moie è comunque una squadra ostica le cui qualità sono state già riscontrate avendola già incontrata nel precampionato nel Memorial Angeloni: una partita che nasconde delle insidie, ma che certamente lo staff tecnico preparerà nel migliore dei modi per cercare la vittoria nell’esordio casalingo.

Leave a Reply