Single Blog Title

This is a single blog caption

Un talento alla corte dell’Altino

Per ora è la più giovane rossoblu del gruppo: si chiama Debora Ollaia, centrale che non disdegna di giocare opposto, nata a Frosinone il 20 novembre del 2000.

Concentratissima per l’esame di maturità scientifica, la chiamata dell’Altino l’ha riempita di gioia: “Sono davvero felice di aver ricevuto le attenzioni di un club come quello del presidente Papa: ho giocato già in B1, ma vicino casa e questa sarà la mia prima vera esperienza fuori dalla mia zona”.

Ho sentito parlare molto bene della società e dello staff – prosegue Debora – prevedo una stagione positiva perché ci sono tutti i presupposti per fare bene e sono convinta che anche a livello personale avrò le mie soddisfazioni”.

Dopo la maturità è propensa a iscriversi in Ingegneria delle Costruzioni a Pescara e avrà l’occasione di realizzarsi sia come atleta sia nel percorso di studi: “Sono molto determinata, sebbene di primo impatto posso risultare timida: accetto e ascolto molto i consigli che so possono essere per me una fonte di ispirazione e di miglioramento individuale. Cerco di dare sempre il meglio di me in ogni situazione. E a livello sportivo so che in questo club posso crescere molto”.

Il suo numero preferito è il 14 perché è il numero indossato dal suo idolo pallavolistico Matteo Piano: “Ho ricevuto una volta in regalo la sua maglia con il quattordici e ho capito che quello sarebbe diventato il mio numero“.

Intanto in bocca al lupo per l’esame, cara Debora e poi… benvenuta!

 

Leave a Reply